Le mani del Vaticano


Levate lodi a Dio, l’onnipotente
ma poi ingrassate bene il sacro, conto corrente!
Un sacco di quattrini sottratti ai cittadini,  la croce arma d’estorsione,
state fermi e zitti, siate sottomessi,  ma sganciate l’oblazione!

Il Vaticano con lo Stato italiano, non se ne sta certo con le mani in mano,
una sempre aperta a CHIEDERE quattrini, l’altra svolazzante a schiaffeggiare la politica.
Il Vaticano con lo Stato italiano, non se ne sta certo con le mani in mano,
una sempre aperta a PRENDERE quattrini, l’altra svolazzante a schiaffeggiare la politica.
Alleluja – Alleluja

Vènti secoli  di sacro lucro, e la riconoscenza
è un costante ed infido sopruso, all’intelligenza,
Dogmi e prescrizioni,  dettami e imposizioni,   il dovere clericale
è solo dominare  e sempre reclamare,  il  potere temporale!

Ritornello

E la “casta” non protesta,   per quest’ingiustizia,
la “casta” è  zitta e prona,   pronta alla sevizia,
della società ,   della legalità    della democrazia,
da sinistra a destra, servi della vaticana  teocrazia!

Ritornello

Ma non c’è futuro se, da questa prepotenza
lo Stato viene dominato,   c’è solo decadenza!
Se la Laicità  non è un valore,  ma un peccato originale
andiamo alla riscossa, fermiamo la follia,  del dominio clericale!

Ritornello

–                                                                                            Luca Rota

Dm+F – G+A – Dm+F – G+A  –  Dm+F – G+A – Dm+F – G+A
Dm+C – C+F – Gm+F – Dm+A  –  Dm+C – C+F – Gm+F – Dm+A
–                                                                                          Gm  – F – C

[CTK-Rhy 010a – t=090  –  Vox 12+13]

Versione stampabile Versione stampabile

Comments are closed.