Inno della Lega

E Bossi in principio / partì lancia in testa-
e nel municipio / adesso fa festa:
a Corso Vittoria / comprata una Croma
guidò fino a Roma / e lì parcheggiò.

Chiudete le porte / portate le torte
evviva la sorte / che qui ci portò.
Chiudete le porte / mangiamo le torte
e fino alla morte / io qui resterò!

Vicino a Maroni / ci sta Calderoli
portate i marroni! / portate i cannoli!
Né lite, né screzio / c’è pure Borghezio
che svuota il negozio / di dolci a go go!

Ritornello

Noi siamo i prescelti / il popolo eletto
noi siamo quei celti / che fanno banchetto
con il Vaticano / ci siam federati
gli diamo una mano / lui monda i peccati

Ritornello

Eraldo Giulianelli

Versione stampabile Versione stampabile

Comments are closed.