La Ballata del Vecchio Pirata

di Bruno Abietti


Intro

Sul filo d’una forte corrente / noi giungiamo da un’altra era,
un’era dove la gente / era ancora aperta e sincera:
le emozioni le leggevi sul viso / e malgrado portasse il mantello,
eri certo che dietro al sorriso / non celava veleno o coltello!

Siam Pirati, fratelli del mare  siam gli eredi d’un tempo gioioso,
che passammo a bere e a esplorare / per la gloria del Prodigioso!
Sì, e vero: abbiam molti vizi… / e talvolta parliamo da sbronzi…
Sempre meglio che aver pregiudizi / o del viver da bigotti e da stronzi.

Intro

Non abbiamo né dogmi, né leggi / tranne quelle del giusto e del vero…
e se la libertà non la reggi / non salire sul nostro veliero.
Siamo liberi come lo è il vento / quando soffia e ci gonfia il bompresso:
non siam polli d’allevamento / che non hanno né birra, né sesso!

Siam Pirati… e se non ci reggi / allontanati presto da qui:
noi sciogliamo comunque gli ormeggi… / Barra al centro e alla via… così!
Siam Pirati… e se non ci reggi / allontanati presto da qui:
noi sciogliamo comunque gli ormeggi… / Barra al centro e alla via… così!

 

 

2D – 2A – 2Bm – 2F#m
2G – 2D – 2Asus4 – 2A

F# – e – d – c #  –  d – f# – e – e
a – a – f# – f#   –   g – f# – e – a

1=BalPir-1 – Eff=27+28 – CDRec Sony
2=BalPir-2 – Eff=33+28 – MP3Rec Jammin

 

Versione stampabile Versione stampabile

Comments are closed.