Tagliatelle in Piedi

1

2
di Bruno Abietti

Intro

Vedendo una ciurma di Pirati / che stanno dritti come sentinelle
sembrando pure molt’affaccendati / a degustar sugose tagliatelle
non credere si stiano sollazzando / il nostro è un vero gesto di battaglia:
in questo modo stiam testimoniando / difendendo la famiglia in questa Italia…

La famiglia non è quel che dice un prete / un sindaco o un assessore:
la famiglia è dove assaporare / il dolce frutto che si chiama amore.
E se pure tu / davvero / nella Tolleranza credi
Cos’ aspetti a unirti a noi /alle Tagliatelle in Piedi !

Le Tagliatelle in Piedi sono combattenti / per il rispetto e per la dignità,
ci battiamo insieme, forchetta fra i denti, / per una vera e giusta libertà.
La famiglia vera non bada a razza o sesso / e neppure a quello che conviene,
non detta regole per l’amplesso: / è tutto giusto se ci si vuol bene!

Ritornello + Intro

La famiglia è quel luogo protetto / che difende la tua libertà,
che si stringe attorno al letto / per preservare la tua dignità:
e se la vita, con drammatica trama, / ti spinge a vivere le ultime ore,
soltanto tu e chi ti ama, / può far scelte, nè prete né un dottore! !

Ritornello + Ending

 

Testo di Bruno Abietti
n.1 –  TagPie-2 – Sty=101 – T=132 – Vox=33+28
n.2 – TagPie-3 – Sty=040 – T=120 – Vox= 38+28

Versione stampabile Versione stampabile

Comments are closed.